Cinecittà chiude:cronaca di una morte annunciata

cinecittàQuesta finanziaria dà il colpo di grazia a Cinecittà. Così è stato detto, così è stato scritto ovunque, così è stato deciso da questo governo e così è stata scatenata la protesta degli addetti ai lavori e l’indignazione della gente. Stando ai fatti la Finanziaria cancella l’ente Cinecittà trasformandolo in una S.r.l. con circa 30.000 € di capitale o giù di lì. Problema principale sono i 1200 lavoratori che per ora si ritroveranno in una situazione “precaria”, parola oramai abusata, e che non hanno idea di quale sarà il loro destino. Ma è davvero così? E’ stato davvero questo governo a chiudere Cinecittà, oppure se un delitto c’è stato, ha tanti colpevoli? Poi perchè l’unica vera creatura del fascismo ad esso sopravvissuta, per chi non lo sapesse, ovvero la famosa “Hollywood sul Tevere”, viene distrutta dal governo di destra? Oppure in questa narrazione c’è altro, molto altro. Leggi tutto “Cinecittà chiude:cronaca di una morte annunciata”

Moviecamp Cagliari: dalla Sardegna all’Agcom

Giovedì Moviecamp era in Sardegna per la sua tappa a Cagliari. Diciamolo subito: è stato un bel camp, soprattutto grazie all’organizzazione del corso di laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Cagliari, presieduto dalla prof.ssa Gola. Non sono complimenti dovuti, perchè abbiamo visto preparazione, innovazione ed una voglia di misurarsi con le sfide da parte dei docenti e degli studenti davvero alta. Abbiamo parlato? Poco. Abbiamo ascoltato? Moltissimo. Perchè c’era tanto da ascoltare del cinema sardo e non solo, di un’isola che sta cambiando e che vuole togliersi di dosso certi stereotipi attribuitigli nel passato, senza però rinnegare le sue caratteristiche, senza dimenticare cos’è e cos’è stata.

Leggi tutto “Moviecamp Cagliari: dalla Sardegna all’Agcom”