Ha senso rifare i classici in tv?

Recentemente la BBC ha mandato in onda la prima stagione di un suo remake de I Tre Moschettieri (The Musketeers), tratto dal sempiterno romanzo di Alexandre Dumas. Oramai volge alla fine e più che rimaneggiato si tratta di un adattamento per la tv per avere delle storie di tipo verticale, quindi con episodi che si aprono e chiudono in una puntata. Starz, canale via cavo americano ha invece realizzato un’altra operazione di stampo para-letterario: Black Sails. Si tratta di una serie che è il prequel de L’Isola del Tesoro di Robert Louis Stevenson. Questi sono due dei testi principali della letteratura d’avventura, mi chiedo se davvero sia necessario riproporli in tv. Leggi tutto “Ha senso rifare i classici in tv?”

El Pirolo dai pugni rossi

Stevenson e Alì

Se ne è andato per un attacco di cuore che lo ha colpito al petto nel sonno, un pò a tradimento. Magari se fosse stato stato sveglio avrebbe potuto mettersi in guardia e resistere, come faceva durante i suoi incontri. Teofilo Stevenson, classe 1952, cubano, pugile, rivoluzionario, tre volte campione olimpico di boxe, Monaco ’72, Montreal ’76, Mosca ’80. Avrebbe sicuramente il quarto oro, ma nell’84 Cuba si allineò al boicottaggio sovietico contro l’edizione di Los Angeles. Stevenson  rifiutò 5 milioni di dollari per combattere contro Alì. Tutto questo ne fa una figura mitica, ma serve claim, una frase perfetta che possa accompagnarlo nella sua storia. “Che me ne faccio di 5 milioni di dollari quando ho l’affetto di 5 milioni di cubani?”. L’ha detto a lui, chiudendo così il ritratto perfetto di una leggenda dello sport. Poi la rivoluzione a Cuba s’è fatta anche con lo sport e la cultura, alla fine Stevenson non è mai diventato professionista. Alcuni dissero che fu per paura, altri invece sostengono che Alì quando lo seppe tirò un sospiro di sollievo. Versioni diverse, ma non importa, perchè parliamo di due pugili straordinari e visto che siamo in periodo pre-olimpico, mi piaceva ricordare El Pirolo, quando me lo vidi accanto qualche anno fa a Roma, dove venne in tour per fare dei campi-pratica di boxe. Il pugilato è così, un serbatoio, un generatore di storie e molto altro. Leggi tutto “El Pirolo dai pugni rossi”